Maso Baumann

Maso Baumann

St. Justina, Renon

Georg Höller

La vista sul Catinaccio

Viviamo davvero in un territorio straordinario, quando esco dalla porta di casa mi trovo davanti ad uno scenario invidiabile: a sinistra lo Sciliar e a fianco il Catinaccio, il “Giardino delle Rose”. In passato il Maso Baumann era la sede del Palazzo di Giustizia per gli abitanti del paese di Signato, ma parliamo di un tempo molto lontano. Successivamente la tenuta è stata convertita in un Maso e i miei antenati hanno ricavato il meglio che si potesse ottenere dal ripido pendio circostante: foraggio per il bestiame, grano per fare il pane e un po’ di vino. Oggi siamo una cantina vera e propria e coltiviamo diverse varietà: Pinot Grigio, Pinot Bianco, Müller-ThurgauGewürztraminer e Schiava.

Lo stallone più bello dell’Alto Adige

Lo stallone più bello dell’Alto Adige

Non era scontato il fatto che io portassi avanti il lavoro di mio padre, è stato molto aperto ad ascoltare ciò che avrei voluto fare e mi è stata data molta libertà di scelta, ma quando si cresce in un posto così, è davvero difficile lasciarselo alle spalle quindi, dopo aver frequentato la scuola di agraria a Laimburg, ho deciso di portare avanti l’attività del Maso. Amo il lavoro in vigneto e…amo i miei cavalli. Nella mia stalla ci sono quattro cavalli Avelignesi, tra i quali spicca lo stallone più bello dell’Alto Adige: ne sono orgoglioso. Mio nonno in agricoltura utilizzava i cavalli che tiravano il carro per trasportare il fieno e l’uva.

Famoso per gli “Schlutzkrapfen”

Sono molto orgoglioso anche di mia madre, Mali. È grazie a lei che la maggior parte delle persone conosce il Maso Baumann perché la nostra “Buschenschank” (osteria contadina) è famosa per i suoi Schlutzkrapfen e la gente arriva da molto lontano, persino da Monaco, per partecipare al Törggelen: dicono che gli Schlutzkrapfen come li facciamo noi non esistono da nessun’altra parte. In cucina, come nei vigneti, tutta la famiglia aiuta e senza questa coesione non sarebbe possibile portare avanti il lavoro. Fa parte della famiglia anche Rex, il Pastore Tedesco più docile del mondo, ogni giorno si sdraia nel suo posticino di fianco al Maso e guarda le montagne, credo che anche a lui piaccia stare qui.

Famoso per gli “Schlutzkrapfen”
Maso Baumann