Baron Eyrl

Baron Eyrl

Gries, Moritzing

Alix Eyrl

Il caldo sole del Cuneo Verde di Gries.

Vivo nel quartiere di Gries, una zona che, seppure molto vicina al centro della città di Bolzano, è circondata dai vigneti. Anche la mia abitazione è contorniata dalle viti del Cuneo Verde di Gries, una sorta di polmone per la città all’interno del quale è vietato costruire. Non so dire con precisione da quando il Maso sia di proprietà della mia famiglia, ma i miei antenati, i baroni e le baronesse di Eyrl, sono da secoli proprietari di svariate tenute nei dintorni di Bolzano. È proprio a Gries che cresce uno dei migliori vini dell’Alto Adige: il Lagrein. Questa varietà ha bisogno di molto sole e qui splende già a partire dal mattino presto fino a tarda sera. Io sono un viticoltore, ma ho imparato anche il mestiere di restauratore.

Vino e dipinti antichi hanno bisogno di cure

Vino e dipinti antichi hanno bisogno di cure

Il mio laboratorio di restauro è proprio accanto al maso e guardando fuori dalla finestra posso ammirare i filari di viti che si estendono a perdita d’occhio. In questo momento sto restaurando “quadri dell’imperatore” provenienti da Castel Trotsburg, in Valle Isarco, e il paesaggio verde che mi circonda mi dà grande ispirazione per svolgere questo lavoro: è un luogo meraviglioso. Antichi dipinti e vino alla fine hanno molto in comune, entrambi hanno bisogno di attenzione e cure. Su alcuni dipinti lavoro per mesi, fino a quando tutti i danni sono stati riparati e la bellezza originaria del quadro è riportata alla luce. Più un quadro è antico, più il mio lavoro è semplice, sembra impossibile ma è così, perché un tempo si lavorava con materiali più semplici.

Insieme è meglio

Mi occupo in prima persona dei vigneti assieme a mio padre che ha molta esperienza, lui lavora da sempre con la cooperativa, anche quando quelle di Gries e Santa Maddalena erano due realtà separate: è un sostenitore convinto della cooperazione e crede fermamente che sia meglio lavorare insieme per sostenersi ed essere più forti, piuttosto che presentarsi da soli. I risultati gli danno piena ragione perché il nostro Lagrein è uno dei migliori vini rossi altoatesini disponibili sul mercato. Ogni anno non vedo l’ora che arrivi il momento della vendemmia, che qui in Alto Adige noi chiamiamo “Wimmen”: è senza dubbio il periodo che amo di più.

Insieme è meglio
Baron Eyrl